Home > Giochi sulla collaborazione

Giochi sulla collaborazione

Giochi sulla collaborazione

Si possono dividere i ragazzi del gruppo in due o tre squadre alle quali verrà assegnato una pedina io ho usato i pupazzetti del presepio. Vince la squadra che non deviando dal sentiero arriva prima alla meta. Categoria scout: Si formano dei gruppi in base alle etnie presenti nella filastrocca. Un bambino scelto a caso deve rappresentare il bambino "birbantello". Una catechista legge la filastrocca e il bambino deve mimare man mano quello che viene letto. Parte il trenino Ciuff Ciuff formato inizialmente dal solo bambino e, man mano che vengono chiamate in causa, le etnie si accodano al trenino esempio: Ciuff Ciuff. Il gioco finisce quando tutte le etnie sono riuscite a salire sul trenino dietro al bambino birbantello.

Vincono tutti perché alla fine il capotreno da seguire è Gesù. Insieme è meglio mega cucchiaio. Il gioco è stato pensato leggendo un racconto dove un signore chiedeva di vedere inferno e paradiso: Chiese allora spiegazioni di questa diversità: Ogni bambino dovrà avere almeno 6 pennarelli che verranno posti in fila indiana e fissati tra di loro con del nastro di carta in modo da formare una bacchetta. Formata la bacchetta si aggiunge ad una delle 2 estremità un cucchiaio di plastica e si fissa con il nastro. Una volta che tutti hanno preparato il loro mega cucchiaio ci si siede intorno ad una tovaglia meglio se rotonda che avrà posto al centro un piatto di plastica con sopra dei bottoni di cioccolato tipo smarties.

Riesce a capire il meccanismo del gioco cioè che per mangiare serve l'aiuto dell'altro. Il gioco si svolge nella stanza del catechismo, non serve introdurre una storia, basta preparare i ragazzi durante l'incontro alla preghiera che si vorrà far passare. Cestino dove mettere le strisce di cartoncino. Cartoncino anche di vari colori che verrà tagliato circa largo cm 3 e lungo cm 30 dove si scriveranno le frasi della preghiera. Pennarelli per scrivere sul cartoncino.

Tanta voglia di divertirsi e memoria allenata il più possibile. I ragazzi dovranno essere divisi in due gruppi e a capo di loro se ci sono due catechiste. Sono seduti a terra gambe incrociate e in file parallele, il principio del gioco è quello del telefono senza fili, solo con in più un elemento di difficoltà. Alla fine della fila ci sarà un cesto con dentro delle strisce di cartoncino su cui sono scritte le frasi che compongono la preghiera: Credo in un solo Dio onnipotente.

L'ultimo cioè quello vicino al cesto dovrà cercare tra le strisce la frase che gli è stata riportata, una volta trovata porla sul pavimento per comporre la sequenza, una volta finito si porterà all'inizio della fila, in modo che tutti possano cercare una striscia di preghiera. Vince il gruppo ha più memoria nel ricordare la frase detta nell'orecchio, cioè che la ripete meno volte e che arriva prima al cesto per completare la sequenza.

Il pentolone dei sogni. E' una tecnica di animazione per adulti o per giovani, un passatempo per conoscere meglio gli altri, e per sorprenderci ancora anche dell'amico che a volte dai per banale o per scontato. Ci si mette in cerchio, si decide insieme chi debba iniziare, poi si prosegue, ognuno raccontando un sogno ad occhi chiusi o ad occhi aperti Alla fine del giro vince il sogno che è piaciuto di più per alzata di mano.

Si posano due strisce nei due angoli opposti del campo. Dietro ogni striscia si ferma un giocatore di una delle squadre il portiere. Il conduttore lancia la palla in alto. La squadra che riesce a far arrivare la palla al proprio portiere guadagna un punto. Siamo atterrati nel pianeta dei Tattili per recuperare i nostri amici che ci hanno preceduti e ci hanno avvisati che sono in pericolo, abbiamo perso la strada, non c'è luce e le indicazioni sono nella scatola magica. Il gioco è a staffetta. Si formano tre o più squadre di 5 o più giocatori. Il primo di ogni squadra parte bendato e guidato dalla sua squadra raggiunge la scatola posta alla fine del percorso.

Cerca di indovinare l'oggetto che si trova dentro i capi mettono di volta in volta un oggetto nella scatola tornano alla base e dal cartellone posto dietro la partenza prendono il disegno dell'oggetto trovato, dopo di che passano la benda-testimone al compagno. Dietro il disegno ci sono scritte in morse una o più parole. Componendo tutti i messaggi partono alla ricerca dei nostri amici.

Per primo traduce, riordina e raggiunge il posto indicato. Rimedi contro la solitudine. Questo gioco è stato realizzato durante la settimana precendente l'apertura della Casa d'accoglienza costruita dalla nostra parrocchia e serviva a sensibilizzare i bambini alle due temantiche che hanno caratterizzato gli eventi formativi, spirituali e culturali previsti anche per gli adulti: Ambientazione del gioco per i bambini di IV e V elementare - Una grave pandemia ha colpito tutto il mondo, soprattutto le grandi città: Colpisce indistintamente uomini e donne, giovani e anziani e, addirittura, bambini.

Non esiste vaccino, ma diversi gruppi di ricercatori pensano di aver trovato alcuni rimedi. Ora partono alla ricerca degli ingredienti per questi rimedi. Dopo una breve scenetta di lancio, i bambini nel nostro caso, in alcuni giorni, anche più di vengono divisi in squadre, capitanate da un catechista o animatore. Tutti loro sono esperti di qualche disciplina scientifica biologia, epidemiologia, chimica, farmacologia, ecc. Questi gruppi di ricercatori devono quindi partire per trovare i rimedi contro la solitudine.

Questi rimedi sono parole, formate dalle lettere conquistate nelle prove che le squadre devono superare. Negli spazi della parrocchia o all'occorrenza, se possibile, anche oltre ci sono quindi tante postazione per le prove quante sono le squadre l'esperienza consiglia almeno una o due di più. Ogni prova è contraddistinta da un numero e un colore p. Il Capogioco - fermo in un posto fisso centrale - consegna a ogni caposquadra il numero della prima prova che la sua squadra dovrà affrontare. Finito il tempo o le prove ogni squadra deve comporre con le lettere conquistate dei rimedi parole contro la solitudine. Noi li abbiamo fatto incollare su strisce di carta per formare un grande cartellone da presentare alla Messa domenicale.

Tutti o nessuno. Se tutte le squadre giocano bene e sono leali la pandemia viene sconfitta! Di solito viene inserito in quei giochi a squadre in cui, selezionando la casella di un tabellone, si accede a un gioco o a una prova da superare. Ogni squadra nomina un rappresentante. I rappresentanti vengono fatti sedere su delle sedie poste una di fronte all'altra o comunque facendo in modo che si possano vedere in faccia. Ovviamente ogni squadra deve avere a disposizione tutti mattoncini e il materiale necessario per poterla replicare in modo esatto. Al termine del tempo messo a disposizione, il conduttore valuta quali squadre hanno riprodotto correttamente la figura ed assegna i punti.

Spazio spot Occorrente: In questa attività ogni squadra ha 20 minuti a disposizione in cui dovrà inventare, scrivere e registrare una pubblicità da 60 secondi. Alcuni esempi: Alla fine divertitevi a riguardare il lavoro svolto magari visualizzato sul grande schermo del salotto! Centrale nucleare Occorrente: Incentivare la pianificazione di strategie L'animatore, per ogni squadra, traccia a terra due zone con gesso oppure nastro adesivo di carta , distanti tra loro 5 metri. Ciascuna squadra deve trasportare il secchio pieno di rifiuti radioattivi dalla zona contaminata alla zona sicura entro 15 minuti.

Non è possibile entrare nella zona radioattiva altrimenti si muore, quindi bisogna fare in modo di portar fuori le scorie senza perdere alcun membro del gruppo. Bisogna anche mantenere una distanza di sicurezza dal perimetro della zona radioattiva. Se la squadra non riesce a trovare una strategia per spostare il materiale radioattivo, esso esploderà, distruggendo il mondo. Vince la squadra che per prima effettua lo spostamento 5.

Tavolo di persone Occorrente: Stimolare la comunicazione nella ricerca di una strategia comune, sviluppare la fiducia tra i partecipanti. In questo gioco partecipano quattro giocatori per squadra. Posizionare quattro sedie disposte in modo che i partecipanti si siedano tenendo la spalliera della sedia in corrispondenza del lato destro del corpo. Missioni matte Occorrente: Migliorare i legami L'animatore scrive su dei cartoncini, diverse cose da fare buffe e inusuali, poi li mette su un vassoio con la parte scritta rivolta in basso: Alcuni suggerimenti: Vince il gruppo che porta a termine le missioni più velocemente.

Pezzi da impazzire Occorrente: Quindi ogni gruppo, per completare il proprio puzzle deve andare a cercare i pezzi mancanti fra quelli delle altre squadre, scambiandoli con alcuni dei propri pezzi o donandoli direttamente agli avversari. Tutti in scena Occorrente: Preparate dei biglietti con i ruoli per due scene teatrali suggerimento: Ad ogni giocatore viene dato un biglietto con un ruolo. Animatore esperto con più di 20 anni di esperienza con bambini, ragazzi e giovani. Tantissimi quiz, test, domande ed indovinelli divertenti per giochi di gruppo tutti con risposte e soluzioni per feste per bambini, ragazzi Penitenze simpatiche e divertenti per chi ha perso un gioco o una scommessa.

Ecco 15 penitenze alcune adatte a tutti, altre più per Una raccolta di giochi al chiuso dedicata a tutti coloro che vogliono divertirsi insieme. Bellissima e divertentissima sequenza di giochi da fare in gruppo, in casa o in luoghi chiusi, per ragazzi o adulti. I partecipanti devono Una nuova caccia al tesoro divertente, che potete rendere semplice o difficilissima scegliendo voi stessi gli enigmi e i quiz per bambini o Raccolta di giochi divertenti e moderni per un pomeriggio tra ragazzi e bambini. Realizzati con il supporto di strumenti multimediali, Altra raccolta di quiz sul tema della cucina.

Domande a raffica tutte con risposte. Ottime anche per organizzare serate e giochi di gruppo Fantastica raccolta di indovinelli sull'amore: Tutti con risposte. Enigmi ed indovinelli ideali per Una nuovissima raccolta di indovinelli originali in rima per bambini di anni.

Giochi divertenti per attività di collaborazione e team building - Animatamente

A qualsiasi età il gioco di gruppo permette l'apprendimento di Si potrà, in questo modo, riflettere sulla composizione complessiva che risulta. Valori educativi: condivisione, rispetto, attenzione, collaborazione, fantasia ritira il dado, vai in una casella speciale "chiesa" per meditare sull'avvento, vai in . Nei giochi di cooperazione o cooperativi tutti si possono divertire e tutti possono partecipare in uno stile di gioco basato sull'accettazione, sulla conoscenza. A qualsiasi età, il gioco di gruppo permette l?apprendimento di bene con gli altri e sviluppare nuove modalità di proficua collaborazione. Giochi divertenti adatti a ragazzi e adulti per stare insieme e per attività di team- bulding, sperimentando la collaborazione e il gioco di squadra. fantastica raccolta di giochi si fa esperienza della collaborazione e deve trovare in due minuti un accordo sulla scelta delle sette parole. Giochi veloci da ufficio e giochi all'aperto per grandi e piccoli gruppi. Obiettivi: Incentivare la collaborazione e lo sviluppo di idee innovative aver finito di scrivere una parola per foglio l'istruttore attacca i fogli con lo scotch sulla schiena di.

Toplists